Per vostra informazione, Omlet continua il lavoro come al solito. Qui ulteriori informazioni.

Ispezionare l’arnia

La tentazione di ispezionare spesso l’arnia, anche ogni giorno, va tenuta severamente a bada. Ne basta una a settimana durante il periodo che va dalla primavera all’autunno. Durante l’inverno, invece, è consigliabile non disturbare affatto le api.

Perché ispezionare un alveare?
Ispezionare l’alveare di tanto in tanto è importante per assicurarsi che le api stiano bene e che il loro lavoro procede senza intoppi. Queste sono le domande tipiche che dovreste porvi quando ispezionate l’arnia:

  • La colonia ha abbastanza stanze a disposizione?
  • La colonia ha abbastanza stanze a disposizione?
  • La colonia ha sufficienti riserve di polline e miele?
  • La colonia è in salute?
  • Ci sono celle da regina?

Bisogna sempre rispondere a ciascuna di queste domande quando si ispeziona un’arnia, per essere certi che non si è trascurato nulla. Per comodità, potreste segnarvele su un taccuino, e di volta in volta appuntare le risposte, sì da comparare lo stato dell’arnia sempre dall’ultima ispezione.

Qual è il momento migliore per ispezionare l’arnia
L’orario ottimale per l’ispezione è tra le 11 del mattino alle 4 del pomeriggio di un giorno preferibilmente caldo e assolato quando le api sono via per rifornirsi di nettare.

Quanto tempo dura un’ispezione?
Il controllo dovrebbe durare circa mezz’ora per arnia. Si consiglia, soprattutto a chi è nuovo del mestiere, di non indugiare troppo nell’ispezione, al fine di evitare di innervosire le api.

Prodotti collegati

Le immagini dei clienti

Commenti

Sandro, 1 April 2016

Veramente l'arnia a inizio primavera, per farla arrivare allo stato ottimale di produzione (cioè tutti i favi presidiati con molte covate) si ispeziona ogni tre giorni poi, alla posa del melario, ogni 7 giorni

Leave a Comment

Ricevi la Newsletter di Omlet

Chiudi

Registrati per gare, eventi, offerte speciali e molto altro: è gratis!