Ci sono dei tempi di attesa a causa dell'elevato numero di domande. Vi preghiamo di visionare la nostra pagina sulle Consegne per ulteriori informazioni.

Ispezionare l’arnia

La tentazione di ispezionare spesso l’arnia, anche ogni giorno, va tenuta severamente a bada. Ne basta una a settimana durante il periodo che va dalla primavera all’autunno. Durante l’inverno, invece, è consigliabile non disturbare affatto le api.

Perché ispezionare un alveare?
Ispezionare l’alveare di tanto in tanto è importante per assicurarsi che le api stiano bene e che il loro lavoro procede senza intoppi. Queste sono le domande tipiche che dovreste porvi quando ispezionate l’arnia:

  • La colonia ha abbastanza stanze a disposizione?
  • La colonia ha abbastanza stanze a disposizione?
  • La colonia ha sufficienti riserve di polline e miele?
  • La colonia è in salute?
  • Ci sono celle da regina?

Bisogna sempre rispondere a ciascuna di queste domande quando si ispeziona un’arnia, per essere certi che non si è trascurato nulla. Per comodità, potreste segnarvele su un taccuino, e di volta in volta appuntare le risposte, sì da comparare lo stato dell’arnia sempre dall’ultima ispezione.

Qual è il momento migliore per ispezionare l’arnia
L’orario ottimale per l’ispezione è tra le 11 del mattino alle 4 del pomeriggio di un giorno preferibilmente caldo e assolato quando le api sono via per rifornirsi di nettare.

Quanto tempo dura un’ispezione?
Il controllo dovrebbe durare circa mezz’ora per arnia. Si consiglia, soprattutto a chi è nuovo del mestiere, di non indugiare troppo nell’ispezione, al fine di evitare di innervosire le api.

Prodotti collegati

Le immagini dei clienti

Commenti Leave a comment

Sandro, 1 April 2016

Veramente l'arnia a inizio primavera, per farla arrivare allo stato ottimale di produzione (cioè tutti i favi presidiati con molte covate) si ispeziona ogni tre giorni poi, alla posa del melario, ogni 7 giorni