Ci sono dei tempi di attesa a causa dell'elevato numero di domande. Vi preghiamo di visionare la nostra pagina sulle Consegne per ulteriori informazioni.

Come è fatto un uovo?

Le galline sono sorprendenti! Se depongono le uova senza problemi, ne producono uno ogni 25,5 ore. Davvero poco tempo per creare qualcosa di così complesso, perfetto e gustoso come l’uovo.

L’uovo nasce al contrario. Prima si forma il tuorlo, che viene successivamente avvolto in uno strato di albume, e poi impacchettato accuratamente e perfettamente in un guscio.

Tutto nasce da un minuscolo ovulo, che ci mette una settimana a trasformarsi in un tuorlo. Se tagliate a metà un uovo sodo e guardate il tuorlo, vedrete dei cerchi scuri, che si sono formati durante il giorno, e dei cerchi chiari, formati nelle ore di buio. Strano ma vero!

Il tuorlo formato viene rilasciato lungo l’ovidotto e, nella prima sezione di questo, si aggiunge la parte bianca (albume). L’albume è costituito essenzialmente da proteine, acqua e minerali.

A questo punto, l’uovo continua il suo percorso nell’ovidotto, e qui si sviluppano due cordoncini di collegamento, sull’estremità superiore e inferiore, detti calaze, che trattengono il tuorlo nel guscio e al centro dell’uovo.

La fase successiva vede la formazione delle membrane del guscio intorno all’albume, dopodiché l’uovo continua la sua discesa nell’utero, in cui si forma il guscio. Questo è formato da carbonato di calcio, elemento che compone anche marmo e gesso. E’ un capolavoro d’arte, spesso solo 0,3 mm ma incredibilmente resistente.

Il colore del guscio dipende sia dalla razza che dal singolo animale. Alcune galline depongono uova di colore marrone scuro (come Madama Bluebelle), mentre l’Araucana depone uova blu; tuttavia, il colore del guscio non interferisce con il sapore.

Prodotti collegati

Le immagini dei clienti

Commenti Leave a comment

There are no comments just yet