Limited availability due to high demand. Please see our Stock Availability page for more information.

Il ruolo dell’apicoltore

Il ruolo dell’apicoltore è quello di offrire e curare l’alveare in cui vive una colonia, e di aiutarle nella crescita disturbandole il meno possibile. E bisogna tenere presente che le api, anche se ben accudite, possono voler lasciare l’alveare da un momento all’altro. In questo periodo l’importanza dell’apicoltura si è accresciuta, e le colonie in natura sono diminuite a causa dell’inquinamento e della distruzione dei loro habitat naturali. 

La missione di un apicoltore è quella di comprendere il comportamento di questi piccoli animali, di rispettare il loro modo di vivere aiutandoli a crescere e mantenersi in salute. Se il lavoro viene svolto egregiamente, le api produrranno più miele di quanto richiesto. Ci sono tre tipi di apicoltore:

L’apicoltore amatoriale
L’apicoltore amatoriale possiede generalmente fra l’una e le 40 arnie. Un numero maggiore di arnie richiederebbe un lavoro a tempo pieno con le api.

L’apicoltore professionista
Questo tipo di apicoltore possiede tendenzialmente più di 40 arnie e vi lavora a tempo pieno. Le alleva o per produrre miele o per prendere in prestito api che facilitino l’impollinazione dei campi. Affittare e dare in prestito colonie di api sta diventando un’attività molto popolare, soprattutto in America, dove alcuni agricoltori possiedono migliaia di arnia che spostano in qualunque luogo possano essere utili.

L'ispettore
L’ispettore è un esperto del campo con anni di esperienza. Ogni area possiede il suo ispettore. Il suo intervento è fondamentale soprattutto in caso di malattie delle api, al fine di ridurre il rischio di contagio. Potete contattare l’Unione Nazionale Associazione apicoltori italiani o la FAI, Federazione Apicoltori Italiani.

Prodotti collegati

Customer Images

Commenti

There are no comments just yet

Leave a Comment