Limited availability due to high demand. Please see our Stock Availability page for more information.

Colonie

I vermi si riproducono per riempire lo spazio in cui vivono. Per ottenere il massimo da una vermiera, è bene tenerla sempre piena di cibo affinché i vermi possano nutrirsi e riprodursi.


Riproduzione

I vermi raggiungono la maturità sessuale una volta sviluppato il clitellum, una fascia rosata ben visibile intorno al loro corpo. I vermi sviluppano contemporaneamente gli organi riproduttivi maschili e quelli femminili. Contrariamente alle credenze popolari, si riproducono tramite accoppiamento. Lo sperma espulso dagli organi di entrambi i vermi, resta attivo per un’ora anche all’aria aperta.

Le uova e lo sperma sono contenuti in un anello di liquido prodotto dal clitellum. Questo scende lungo il corpo dell’animale e viene espulso sotto forma di bozzolo. Non è difficile distinguere nel compost simili bozzoli giallastri della lunghezza di 2-3mm. In base alla loro forma, è possibile capire a quale specie appartengano i vermi in questione.

Delle uova che si trovano all’interno del bozzolo, solo 3 su 20 vengono fertilizzate e passano allo stato di embrione. Questo cresce all’interno del bozzolo e si sviluppa grazie ai nutrienti in esso contenuti. Trascorsi 11 giorni, avviene la schiusa e i piccoli vermi iniziano a nutrirsi nel cibo che trovano all’esterno del bozzolo.

Il verme completa il suo stato di maturazione in tre mesi.

Nelle condizioni ideali, e cioè all’interno di una vermiera e lontani dai predatori, i vermi del compost possono vivere fino a quattro anni.

Le immagini dei clienti

Commenti Leave a comment

There are no comments just yet