Storia

Se foste nati nell’antico Egitto, avreste potuto essere o costruttori di piramidi, o contadini. In entrambi i casi avreste dovuto alimentarvi bene. Gli egiziani furono i primi a rendersi conto che le quaglie erano una fonte straordinaria di proteine, indispensabili ai loro lavoratori. Decisero, quindi, di allevarle.

Le quaglie, all’epoca, erano così comuni da essere rappresentate nei geroglifici. Se non avete mai studiato l’egiziano, non preoccupatevi: potete iniziare adesso. Fase 1) Disegnate un gufo, una quaglia, e dell’acqua. Fase 2) Allineateli e di fronte a cosa vi troverete? Alla parola luna.

Sebbene l’egiziano antico non sia più parlato, le quaglie sono utilizzate ancora in diversi paesi del mondo per le loro carni e le loro uova. Le uova delle quaglie, in particolare, risultano molto più nutrienti di quelle di gallina.

La presenza delle quaglie in Asia è documentata a partire dal 770 a.C. Si pensa che la quaglia cinese sia quella che ha dato origine a molte delle quaglie presenti ai nostri giorni.

Diversamente dalle galline, le quaglie sanno volare benissimo. Sono infatti uccelli migratori. Molti migrano, ad esempio, dall’Africa fino all’Inghilterra, supportati da ali resistenti e forti.

Customer Images

Commenti

There are no comments just yet

Leave a Comment

'

Ricevi la Newsletter di Omlet

Chiudi

Registrati per gare, eventi, offerte speciali e molto altro: è gratis!